Avete un file in formato PDF ma non riuscite a modificarlo? Nessun problema. Sono molti gli strumenti che gratuitamente permettono di convertirlo in un documento leggibile da Word, copiando testo e immagini. In alcuni casi il risultato potrebbe non essere eccellente, soprattutto se il file di partenza è stato scannerizzato. Ecco cinque tool utilizzabili. 

FOXYUTILS

Foxyutils è uno strumento online che offre molte opzioni di conversione e di modifica, come unione o separazione, di file Pdf. Per quanto riguarda la conversione in un file compatibile con Word, Foxyutils riesce a comprendere la presenza di diverse immagini e a riprodurre in maniera fedele il contenuto di una pagina. Tra gli aspetti positivi anche il fatto che per ogni operazione effettuata si contribuisce a un progetto che combatte la deforestazione. Unica pecca? Non utilizza il sistema OCR, che permette il riconoscimento ottico dei caratteri necessario nel caso si abbiano file scannerizzati. 

NITRO PDF TO WORD CONVERTER

Nitro PDF to Word Converter è invece specifico per la conversione di file Pdf in Word, Excel o Powerpoint e viceversa. L’uso online è gratuito ma esiste anche un’app per desktop che diventa a pagamento dopo un periodo di prova di due settimane. Per l’utilizzo online è sufficiente caricare il file e indicare una mail a cui farsi inviare il link tramite cui scaricare la versione convertita del documento. 

UNIPDF

UniPDF è un’applicazione compatibile con il sistema operativo Windows che per essere usata va scaricata sul proprio pc. Ottima per convertire più file Pdf in uno stesso momento, ha però qualche difetto se si vogliono convertire documenti particolarmente complessi in Word. Funziona invece senza problemi nel caso serva un file html o Png. 

FREE FILE CONVERTER

Free file converter si distingue per l’estrema facilità di utilizzo online: basta selezionare il file che si vuole convertire, indicare che tipo di documento si vuole ottenere, tra cui anche ovviamente Word, e il gioco è fatto. Due le limitazioni: non si possono caricare file oltre i 300 MB e non utilizza il riconoscimento ottico dei caratteri. 

ONLINE OCR

Online OCR utilizza il sistema di riconoscimento ottico dei caratteri. Il risultato varia molto a seconda del file da convertire, ma in generale non è molto buono nel caso di immagini o font troppo complessi. Si possono caricare file di massimo 5 MB, poi si deve scegliere la lingua e il formato del file che si vuole ottenere. Per avviare la conversione bisogna soltanto inserire il codice che viene mostrato in automatico.

[Via: La Stampa]